Logo_del_sito


Alpago
Lago di Santa Croce e Cansiglio

 

Siamo nell’Alpago provincia di Belluno), una conca circondata dalle prealpi Bellunesi (Dolomiti d'Alpago), che ha come punti di attrazione un lago a forma di cuore, il Lago di Santa Croce, e una foresta di faggete ed aghifoglie, la foresta o bosco del Cansiglio, un altopiano con doline e inghiottitoi di origine carsica, che nel passato hanno dato voce a storie di streghe malvagie.

 

Il paesino di Santa Croce del Lago riveste la riva occidentale del lago di Santa Croce.
Tra le sue case con faccia a vista e un non so che di antico-vecchio-abbandonato, ce n'è una che spicca per "portamento regale". E' li che abbiamo sostato. Ed è lì che l'accoglienza, la stravaganza e la sonorità dell'ostessa-b&b hanno compensato di gran lunga la striminzita colazione all'italiana. Infatti, "nonostante tutto", ci siam tornati.

Santa Croce del lago è attraversato dalla strada statale 51 di Alemagna,  già principale via di comunicazione tra la provincia di Treviso e la provincia di Belluno, sostituita nel 1995 dall'autostrada A27 -tratto Vittorio Veneto-Belluno-, che, esterna ai paesini del lago (Santa Croce sul Lago, con la frazione di La Secca, e Farra d'Alpago, con la frazione di Poiatte), ha portato al loro abbandono turistico.
Ma gli affezionati ci ritornano sempre. Grazie a loro e alla tenacia della comunità questi luoghi stanno pian piano ritornando al loro antico e meritato splendore naturalistico.
Durante il pomeriggio, un vento termico accarezza le acque del lago di Santa Croce, richiamando gli appassionati di sport velici, che, con i loro colorati "strumenti", offrono alla vista dei passanti strabilianti acrobazie acquatiche e aeree.

 

L'altopiano del  Cansiglio è circondato da cime rocciose: il Costa, la Cima Valsotta, il Millifret, il Pizzoc e il gruppo del Cavallo. Siam arrivati fin sul Pizzoc, "imbrattato" da scritte dal contenuto vario. Quel giorno, purtroppo, la vista era annebbiata.
Su consiglio dell'ostessa-b&b, siamo andati alla ricerca del Bus de la Lum (Buco della Luce), un inghiottitoio carsico (nel comune di Caneva - PN -), noto non solo per leggende popolari ma anche per fatti realmente accaduti durante la seconda guerra mondiale nello scontro tra  partigiani e soldati della Repubblica Sociale Italiana e militari tedeschi.

 

  • 01settembre003
  • 01settembre005
  • 01settembre015
  • 01settembre018
  • 01settembre025
  • 01settembre026
  • alpagoedintorni0_20071224_1412160109
  • alpagoedintorni16_20071224_1926099087
  • alpagoedintorni17_20071224_1093202471
  • alpagoedintorni19_20071224_2024816216
  • alpagoedintorni1_20071224_1732626250
  • alpagoedintorni20_20071224_1353571046
  • alpagoedintorni2_20071224_1635045447
  • alpagoedintorni3_20071224_1301988827
  • alpagoedintorni4_20071224_1333216652
  • alpagoedintorni5_20071224_1327659085
  • alpagoedintorni6_20071224_1641683502
  • giorno-1082
  • giorno-1086
  • giorno-2002
  • giorno-2008
  • giorno-2016
  • giorno-2025
  • giorno-2029
  • giorno-2038
  • giorno-2046
  • giorno-2052
  • giorno-2055
  • giorno-2060

Simple Image Gallery Extended

torna all'indice PhotOver

DataShack - Internet services