Logo_del_sito



Pirôn (Pietrone)

Quando un bambino dà segni di sonnolenza ed inizia a socchiudere gli occhi, in Romandìola, si usa dirgli: "E'vèn Pirôn" (viene Pietrone); nel lughese, si aggiunge: "...a buttét i bilêin dulz int i'ôcc" (a buttarti i confetti negli occhi).
Questa specie di folletto del sonno, sembra il corrispondente romagnolo del nano Sabbiolino, della favolistica tedesca (che buttava granelli di sabbia negli occhi dei bambini, per addormentarli).
Null'altro sono riuscito a sapere, al suo riguardo, probabilmente ama restare invisibile, o nascosto nella penombra, per meglio svolgere il suo incarico.

precedente successivo

TORNA ALL'INDICE



Föl
é un opera rilasciata sotto licenza
Creative Commons 3.0 Unported License
Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

Licenza Creative Commons

Scarica gratuitamente il volume integrale in formato ".epub"

ATTENZIONE: SOLO PER CHI USA INTERNET EXPLORER UTILIZARE IL LINK SEGUENTE E DECOMPRIMERE IL FILE ZIPPATO UNA VOLTA SCARICATO

Scarica gratuitamente il volume integrale in formato ".epub"

DataShack - Internet services