Logo_del_sito



Spesso, nella stesura di quest'opera, ho utilizzato parole dialettali, sia perché nella maggior parte dei casi, si trattava di nomi propri, che per rispetto delle espressioni linguistiche locali, le quali, oltretutto, rendono meglio l'atmosfera nella quale si aggirano i vari personaggi.
Per quanto riguarda la grafia di queste parti, mi è sembrato corretto riportarla così come ritrovata, di volta in volta, alla fonte (eventuali errori compresi). Soprattutto l'accentazione, mi ha lasciato sovente perplesso ma, questo, vuole essere solo un censimento… Qualora il lettore desiderasse approfondire maggiormente l'aspetto linguistico, troverà quanto desiderato, soprattutto nell'opera di Friedrich Schürr (peraltro spesso citata in diverse delle opere segnalate nella bibliografia).
A questo, va aggiunto che, assai spesso, uno stesso nome, viene pronunciato in maniera, anche sostanzialmente differenziata, nelle varie parti del territorio preso in esame.
In fase di rilettura, mi sono reso conto di aver anche fatto non poca confusione nell'utilizzo dei verbi, fra tempi espressi al presente ed al passato, ma non ho voluto apportare correzioni in tal senso, in quanto, mi piace mantenere viva l'opzione romanticamente possibilista, riguardo all'attuale "sopravvivenza" del popolo fatato della Romandìola.

precedente successivo

TORNA ALL'INDICE



Föl
é un opera rilasciata sotto licenza
Creative Commons 3.0 Unported License
Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

Licenza Creative Commons

Scarica gratuitamente il volume integrale in formato ".epub"

ATTENZIONE: SOLO PER CHI USA INTERNET EXPLORER UTILIZARE IL LINK SEGUENTE E DECOMPRIMERE IL FILE ZIPPATO UNA VOLTA SCARICATO

Scarica gratuitamente il volume integrale in formato ".epub"

DataShack - Internet services