Logo_del_sito



Case infestate

A volte, gli spiriti, dimoravano in "allegri consorzi" in "case stregate", così venivano chiamate dal popolo, le case infestate dai fantasmi.
A Santa Lucia, nei pressi di Faenza, in un palazzaccio, vivevano centinaia di fantasmi, persino provenienti da altre zone. Doveva trattarsi di un condominio demoniaco, perché nello stesso palazzaccio, era "domiciliata" una "Società di Erodiade". Si trattava di una potente congrega di streghe, capace di evocare la madre di Salomè e Satana stesso. Un'altra casa stregata, era quella dei Camerini, a Belricetto, dove vagava il fantasma di un suo antico proprietario. Nei pressi di Giovecca di Lugo, c'è villa Frascata dove, fantasmi di epoche e famiglie diverse, convivono "pacificamente", terrorizzando chiunque passi nei paraggi. C'era poi "la casa degli impiccati", a San Lorenzo di Lugo, che ora è crollata. Nello scantinato di un palazzo di Faenza, in via Santa Maria dell'Angelo, una colata di cemento, ha sepolto per sempre il segreto dell'impronta di un piede sinistro nudo, che vi appariva. In alcune case, mani invisibili, suonano melodie, come a villa Gruffieta (presso Casola Valsenio), o in una casa di Fruges (presso Massalombarda). Un'altra casa stregata si trova, immersa tra gli alberi, alla periferia di Ravenna (venendo da Russi). Il fantasma di una donna velata di nero, circolava in un'altra casa di Marina di Ravenna e così via.

precedente successivo

TORNA ALL'INDICE



Föl
é un opera rilasciata sotto licenza
Creative Commons 3.0 Unported License
Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

Licenza Creative Commons

Scarica gratuitamente il volume integrale in formato ".epub"

ATTENZIONE: SOLO PER CHI USA INTERNET EXPLORER UTILIZARE IL LINK SEGUENTE E DECOMPRIMERE IL FILE ZIPPATO UNA VOLTA SCARICATO

Scarica gratuitamente il volume integrale in formato ".epub"

DataShack - Internet services