Logo_del_sito



La börda

Altro spauracchio era la börda, descritta come una specie di fantasma bendato (a volte anche come una strega), che vagava tra il crepuscolo e la notte. Era la protagonista di ninne-nanne esasperate che, più che inviti al sonno, dovevano assumere il tono dell'ultimatum, come quella che riportiamo di seguito: "Ninan ninan baben che vien la börda / l'è què di drì da l'oss che la v'ascolta e la vi sta a asculté / sa nun si bon li la vi vo' lighé / cun una cörda e cun una curdèla / la liga i bambninèn pu la j' asèra / cun una cörda e cun una curdaza / la liga i bambinèn pu la j' amaza" (ninna nanna bambini che viene la börda / è qui dietro all'uscio che vi ascolta e vi sta ad ascoltare / se non siete buono vi vuol legare / con una corda e con una cordella / lega i bambinelli e poi li richiude / con una corda e con una cordaccia / lega i bambinelli e poi li ammazza). In quest'altra ninna-nanna, la börda, aveva anche un nome proprio, si chiamava Zirinelda e pare uscita da un film dell'orrore: "La Zirinelda al sta d'drì da e'mezzèl / quand'i'amazza i bu, la coi lì budèl / e pu'l'in fa un bèl gumissèl / e se da là i passa un burdèl / la gli bota atoran a e'còl / la i'fa un lazz e pu' la strèca / la tira tant che la l'apeca" (la Zirinalda sta dietro al macello / quando ammazzano i buoi raccoglie le budella / e poi ne fa un bel gomitolo / e se di là passa un bambino / glielo butta attorno al collo / gli fa un laccio poi stringe / tira tanto che l'impicca).

precedente successivo

TORNA ALL'INDICE



Föl
é un opera rilasciata sotto licenza
Creative Commons 3.0 Unported License
Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

Licenza Creative Commons

Scarica gratuitamente il volume integrale in formato ".epub"

ATTENZIONE: SOLO PER CHI USA INTERNET EXPLORER UTILIZARE IL LINK SEGUENTE E DECOMPRIMERE IL FILE ZIPPATO UNA VOLTA SCARICATO

Scarica gratuitamente il volume integrale in formato ".epub"

DataShack - Internet services